Incontro alato

Carissime amiche e amici di WordPress, dopo un periodo di viaggi e di riflessione, ritorno di nuovo a pubblicare una mia poesia. Una poesia d’amore. Un abbraccio grande.

Gioia,

corrono nel cielo nuvole,

sono storie d’amore sognate per te,

portano i colori e i profumi dei gelsomini.

Abbracciami amore,

chiudi gli occhi, fatti avvolgere dall’incantesimo, dalla magia,

sono un dio vestito di piume

ho ordinato a stelle ubriache di luce

di stendere tappeti colorati per i nostri giochi d’amore.

Slaccia il tuo peplo mia ninfa

donami il candore del tuo corpo.

Si alzeranno in volo fenicotteri rosa

quando le mie labbra si incanteranno della tua pelle

e farfalle grandi come mani,

voleranno nel tempo e lo fermeranno,

quando assaggerò il miele che piccole api

raccolgono su fiori di stelle e lo depongono

sopra i petali della rosa che mi doni.

Appesi ad un filo invisibile

di una tela tessuta di niente

se non di sospiri, gemiti, incanti, con mille angeli

a versare follie di passione nei nostri cuori,

in questo nostro valzer nel cielo che si specchia nel sogno,

noi, tremanti come astri,

noi che abbiamo donato la luce alle viole e alle comete,

sfiniti dalla passione, in un languido silenzio di carezze,

attenderemo l’arrivo di un giaguaro nero che spegnerà le stelle,

e cancellerà le magie che ci hanno portati in paradiso.

Enrico Garrou

Roberto Chichorro

3_roberto_chichorro_encontros_alados_acrilico_s_tela_120x120_2011