Primavera

Il prato era tappezzato di margheritine,

candide come i nostri pensieri d’amore.

Tutto era gioia intorno a noi,

che sdraiati, gli occhi negli occhi,

intrecciavamo pensieri che si accarezzavano sognanti.

Tutto era colore Intorno a noi

i gialli, i rossi, i verdi, i blu, un arcobaleno di colori

In lotta continua per emergere

per raccontare il gioco della vita.

Fiori rosa di camelie si trasformavano in farfalle e danzavano felici

nei nostri cuori dipinti con l’azzurro dei pavoni, dei laghi,

fiori di forsizie come gialli topazi diventavano languide carezze,

mentre il rosso dei fiori dei pruni incendiava i nostri sensi.

E poi i lilla, gli arancioni, il bianco dei fiori degli agrumi

per il candore dei nostri baci,

il viola dei ciclamini per cancellare i pensieri dei nostri peccati.

Si, il prato era tappezzato di margheritine bianche

E noi eravamo sospesi in un miracolo

creato da maghi incantatori, avvolti dalla polvere d’oro delle parole sussurrate,

dai canti degli usignoli, incantati dalle carezze delle fate,

dai sospiri del vento, dai profumi dei sogni,

con le labbra assetate del miele del sole.

Enrico Garrou

Gustav Klimt

800px-Gustav_Klimt_016

65 pensieri su “Primavera

    • Bello Klimt, i suoi sono capolavori. Sei troppo buona ad accostarmi a un maestro come lui. Io sono un cantastorie che racconta il piacere di cantare il cambiamento il passaggio da una stagione ad un’altra

    • Cara Patrizia, la tua sensibilità nel cogliere gli attimi della natura ti rende una amica che sa far sognare il mio cuore. Grazie per il tuo commento che mi onora detto da Te. Un abbraccio grande

  1. e wow! mi sembrava di trovarmi li in quel campo a sentirne i profumi e a vederne i colori in bella compagnia! che bravo sei! hai fatto un dipinto con le parole!
    e questo quadro di klimt mi piace molto! ho potuto vederlo dal vivo e non mi ha deluso affatto. mi sono piazzata una stampa in salotto! 😀

  2. La natura vestita di primavera che celebra l’amore.
    Che meraviglie scrivi.
    il quadro è tanto famoso quanto bello, io poco mi intendo di pittura ma Klimt e i suoi quadri li ho amati sempre.

  3. La tua Primavera è un inno alla vita, Enrico! E io credo proprio che sia questo, la vita che si rinnova, la rinascita di ciò che sembrava morto, ma che aveva in sé il seme per germogliare ancora … Bellissimi versi, accostati ai meravigliosi colori di Klimt, un connubio perfetto. Buonanotte, un abbraccio. 🙂

    • Cara Marianne, hai messo in primo piano, in maniera perfetta, il mio pensiero. Si la primavera è il rinnovamento, rinascita, la natura che sembrava addormentata, si riprende la scena diventa gioia, colore, eleganza, amore. Si la primavera è vita che si riempie di luce. Grazie per quanto hai scritto illumina la poesia. Un abbraccio

  4. Un gioioso inno alla primavera, questo intenso testo, nel suo trasmettere incredibili emozioni…
    Un caro saluto Enry,silvia

  5. bonsoir ENRICO

    Un détour par chez toi

    l’amitié est une bonne confiance

    Que l’on partage à deux

    Avec une tendresse

    Des fous rires

    De l’écoute

    Des écris sur les pages des blogs

    Surtout la santé pour faire que notre amitié ne s’efface pas

    Belle soirée bises et belle semaine

  6. “Il prato era tappezzato di margheritine..”.
    Marghe, fiore di Primavera che fu tolto da questo prato per essere trapiantato nei campi immensi del Cielo. Lei, a cui ho dedicato il mio nome per scrivere delle parole. Lei, Margherita, insieme ad altri fiori come lei, ci parla ancora…. con i fiori suoi simili, le Margherite della eterna Primavera del Cielo. della Primavera.
    Ciao Enrico. Ho dovuto come sempre digitare su Google per aprire il tuo blog (non so perché WP non mi lasci entrare, ma comunque non e’ un problema. Ho visto il tuo “like” sul mio post delle “luci di Natale” su Cerere. Il riferimento al Natale, scherzoso circa extraterrestri che si preparino a festeggiarlo, e’ riferito al fatto che cominciai il post a Natale, ma poche parole, prima di salvare il file Word su cui iniziai a scrivere. Pochissime parole, tre righe di post che una settimana fa ho riletto, ripescando quel file.. Ho pensato “ah, adesso continuo”. Ciao Enrico, buona notte.

    Marghian

  7. Enrico, hai letto il mio pensierino sulla Primavera? La rondinella solitaria che..fa primavera? Nel senso cioe’ che una rondinella, anche se sola sola, svolazza a Primavera e non in inverno, e pensa “anche io..sono la Primavera”. Ciao 🙂

  8. tutti i colori e i profumi della Primavera racchjusi in questo delicato testo poetico e nell’immagine del “bacio” del “mio” adorato Klimt!

    con i suoi candidi piedini toccata l’erba
    e gli argini sorpresi fiorvfano
    e dolci pensieri salivano a far festa
    nel cielo
    un piccolo pensiero per te dolce Poeta, insieme al mio augurio di serenità

    • Ma dolce creatura. Grazie per il tuo bellissimo pensiero. Sei gentile e sono felice che ti sia piaciuta questa mia visione della primavera che apporta colori fiori vita da aggiungere al bianco candido dell’inverno. Potevo non mettere Klimt? Assolutamente, il bacio è un quadro delizioso. Che i nostri pensieri possano sempre salire in cielo e fare festa. Un abbraccio grandissimo.

    • Vero che è affascinante questo caleidoscopio di colori che affresca il bianco magico della neve? Amo tutte le stagioni ma la primavera mi colpisce sempre perché arriva improvvisa, il giallo delle forsizie, il bianco dei fiori di ciliegio. E poi l’amore che gioca in questo caleidoscopio, che si perde, che impazzisce inebriato dal cambiamento. Un abbraccio grande dolce amica.

  9. Enrico, vedo che passi dai miei blog e mi leggi: ti ringrazio tanto ma io proprio non riesco più a interloquire con nessuno. I blog lasceranno il posto ad uno solo di essi.
    Le tue pagine danno serenità e sono anche una occasione per scoprire altri blogger e altri mondi; è una delle cose migliori della rete quando è vissuta con garbo, intelligenza e misura. Klimt circonda l’amore di oro, i visi si piegano l’uno sull’altro e il momento diventa eterno, fissato per sempre sulla tela: credo sia questo ad averti suggerito i tuoi versi, il bisogno di eternità. E’ una gran cosa.

    • Caro Enzo ti ringrazio moltissimo per le tue parole. Hai fatto una disamina perfetta. Non preoccuparti se non riesci a seguire tutti, capita ormai anche a me. Non ho il tempo materiale di seguire tutti. Un abbraccion

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...