Il Gioco

Un azzurro pallido in cielo
e poi la prima stella,
sulla parete le nostre ombre che giocano
rubano incanti, profumi.
Non escono parole dalle nostre bocche
ma bocciuoli di rose, musiche divine
e le mani gentili sono atti d’amore
che accarezzano, che affondano nelle matasse di seta
dei nostri sogni coperti di papaveri rossi,
e come angeli ci lanciamo fiori e la parete è un giardino,
ma non ci sono più stelle ora da rubare in cielo
solo silenzio e un infinito arcobaleno.
Enrico Garrou (9/2/2015)

Mirò

the-smile-of-the-flamboyant-wings

58 pensieri su “Il Gioco

    • Come ho scritto, tutte le mie poesie sono accompagnate da un quadro, trovo
      che sia fondamentale il connubbio tra la pittura e la poesia e che nel mio caso i quadri valorizzino molto quanto scrivo. Un caro saluto

    • Patrizia, che incanto leggere le tue parole, tu che che mi emozioni con le tue immagini piene di vita di sogno di gioia. Grazie mia gentile amica un caro abbraccio con mille fiori per te. Enrico

    • Grazie lauraluna, è così è un gioco, si svolge in sogno ma è anche natura perchè la natura è sogno, e immagini che emettono suoni al posto delle parole, ma poi arriva l’aurora a colorare la vita e il sogno si spegne, e tu ti ritrovi nella luce nel colore, nella vita. Un caro saluto

    • È così Marta, sono una persona felice, che ama il sogno, la fiaba, il gioco, sono sempre pieno di stupore per le cose meravigliose che questo mondo mi regala: il cielo, le stelle, la natura, le piante, la infinita bellezza. E nel sognare si incontrano donne meravigliose e il gioco diventa una forma di amore e di stupore. Un grande pensiero.

    • Cara Fulvialuna, amo profondamente la vita e tutte le meraviglie che ogni giorno mi regala e l’amore è un pilastro fondante di questa bellezza. Mi piace raccontarlo così, come lo vede la mia mente, senza guardare troppo all’estetica del verso ma alla musicalità della parola, perchè l’amore è musica e, quasi sempre, allegria. Sono però un pittore scadente ma che ama scrivere e chesi delizia delle tue parole. Un bacio a Te e alla tua bimba. Enrico

    • Cristina , auguri grandi, scusa il ritardo nel risponderti. Per il tuo compleanno chiamerò per Te i maghi per crearti magie, i sognatori per crearti sogni colorati, gli incantatori per fermare il tempo e ballerini e musici e giocolieri perchè questa vita è un infinito arcobaleno di emozioni. Il gioco l’amore i desideri. Un bacio Cristina e ancora auguri.

  1. Versi antichi, fermi, pieni di serenità, sei un buon approdo Enrico. la scelta del quadro di Mirò è perfetta. Un’accoppiata vincente, complimenti sinceri.

  2. Grazie di cuore Enzo. Sai, amo la vita e tutte le emozioni che mi regala. La natura, il cielo, l’amore, l’allegria, lo stupore, la curiosità, il gioco, il sogno. E questo gioco che ho raccontato finisce al mattino, dove ne inizia un altro, ma è una storia diversa. Un abbraccio

  3. bellissime queste tue parole, il gioco.. visioni di emozioni, che svaniscono all’alba di un nuovo giorno…. 😉 buonanotte!!!

    • Grazie di cuore per le tue parole, in sogno tutto diventa possibile e reale, poi la luce e riprende la vita quotidiana, altrettanto bella, ma diversa dal sogno. Un caro saluto e scusami per il ritardo nella risposta.

    • Cara Vale, che piacere mi procurano le tue parole. Sai, mi piaceva questa idea di condividere con la persona amata il gioco con battaglie di fiori, con i pensieri, mentre il sogno scorre e poi aspettare l’alba per svegliarsi e trovarsi accanto. Un caro saluto.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...