i DEMONI DEL POTERE

SIRENE, IL POTERE E L’ASCOLTO

Noi siamo le sirene
Il nostro canto scorre dalle nostre labbra come il miele.
Il nostro potere non sta nello sguardo, ma nella voce,
vi catturiamo non con l’immagine ma con il suono,
noi vi narriamo il sapere, tutto il sapere
e voi che ci ascoltate rimarrete intrappolati
nella fissità paralizzante ma affascinante
del nostro canto.
Noi vi permettiamo di accedere da vivi
alla conoscenza che solo da morti scoprirete.
Noi superiamo con la musicalità della nostra voce
i confini del vostro io,
il nostro linguaggio musicale precede la parola,
noi tocchiamo la vostra coscienza.
Ascoltate la forza devastante della seduzione,
e diventate preda dell’unica eternità
che noi sappiamo offrire: la morte.

sirene-desiderio

john_william_waterhouse_022_ulisse_e_le_sirene_1891

Waterhouse

 

 

 

MEDUSA, IL POTERE E LO SGUARDO

Io sono colei che domina
Io sono il potere, io sono sovrana,
non uso armi per vincerti,
mi basta il mio sguardo,
non do dolore fisico,
non do la morte
ma ti trasformo
in materia inerte,
io ti pietrifico.

cellini+benvenuto+perseo+che+decapita+la+medusa

Cellini

 

 

TECNHE, IL FUTURO
Sono bella, sono dio,
racconto non l’esperienza del passato
ma narro il futuro.
Alla realtà incollo storie artificiali,
disegno comportamenti,
oriento le emozioni e costruisco
realtà virtuali a cui ognuno può
identificarsi.
Sono culla di sicurezza,
sono potente, sono nata dal mondo virtuale
porto le persone dentro una storia
una storia senza racconto,
io sono un logo, sono una moderna sirena,
io sono la nuova medusa,
io sono il potere.

gli-orologi-molli

Dalì

 

22 pensieri su “i DEMONI DEL POTERE

    • Cara Babajaga, ti ringrazio per le tue parole. La poesia sulle sirene effettivamente è quella scritta di getto e molto sentita. Quella più meditata e difficile è stata la poesia sulla tecnologia e il suo infinito potere, certe volte anche nefasto per l’uomo, specialmente nella comunicazione. Un abbraccio Enrico

    • Cara Elena, sono felice che la mia composizione ti sia piaciuta. Ho tratto spunto da un saggio di Marco Revelli e effettivamente la poesia sulle sirene è quella da me più sentita. Ho trovato molto difficile descrivere il potere della tecnologia visto anche per alcuni aspetti negativi. Un abbraccio Enrico

  1. Tre aspetti del potere; tre aspetti che coinvolgono il passato, se pur mitologico, e il presente/futuro; tre aspetti che hai saputo “raccointare” con le tue sempre meravigliose parole; tre aspetti che portano comunque l’uomo all’annientamento.
    Perchè questa è la forza del potere.

  2. Cara Fulvialuna, sei stata la prima a visitare il mio blog, mi hai sempre incoraggiato, coccolato con le tue dolci parole. Hai colto perfettamente quanto volevo comunicare: sono i tre aspetti del potere che cercano di imprigionare e annietare l’uomo. Ti mando un grazie di cuore sei una amica a cui tengo molto. Enrico

    • Non sai quanto piacere mi facciano le tue parole, perchè questo blog è un libro che leggo volentieri, e io amo i libri, e perchè tu sei una persona speciale, di quelle che sempre più raramente usano la parola per toccare i temi che l’animo umano nasconde in se da sempre, sai sondarli e mostrarceli negli aspetti contrari con cui spesso li giudichiamo.
      Grazie ancora perchè arricchisci la mia vita come pochi.

  3. Molto attratto anch’io da Sirene, Il Potere E l’ Ascolto
    Ma tutta la mia ammirazione va a Techne, Il Futuro, senza dimenticare Medusa
    Complimenti Enrico
    Un abbraccio
    Rodrigo

    • Caro Rodrigo, ti ringrazio per le tue parole. Felice che ti piaccia la poesia sulla tecnologia in quanto se usata con oculatezza e consapevolezza può far fare un gran salto all’uomo verso la conoscenza ma se usata a scopi di potere può portarci alla distruzione.

  4. Il potere si può intenderein vari modi, e in questo magnifico post, è stato messo in evidenza
    con quale sottigliezza, si possa soggiogare il volere di un’altra persona…
    Versi molto raffinati, apprezzatissimi
    Felice sera, Enrico,silvia

  5. E’ davvero emozionante, leggere e rileggere i tuoi splendidi e particolari scritti…
    Buon mercoledì e un saluto, caro Enrico,silvia

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...